Pandemia, un anno dopo: le sfide dell'era post Covid19

a cura di Sabrina Cliti

È passato un anno dal momento in cui la pandemia è entrata nella vita di tutti noi, cambiandola profondamente. Da subito, e ancora oggi che la campagna vaccinale è solo agli inizi, abbiamo capito che la principale difesa dalla Covid19 è nei nostri comportamenti.

Ecco perché, già a marzo 2020, l’EngageMinds HUB si è attivato con una prima rilevazione a cinque giorni dal “paziente 1”. E la ricerca non si è più fermata: a maggio, settembre e dicembre 2020 e poi ancora in queste settimane sono state svolte altre rilevazioni, che hanno colto e seguito l’evoluzione dell’impatto psico-sociale della pandemia sui cittadini. Con due focus: sull’adesione alle condotte di salute e sulle scelte di consumo alimentare.

«Tutto ciò è evoluto in un vero e proprio Monitoraggio continuativo – sottolinea la professoressa Guendalina Graffigna, ordinario di psicologia dei consumi e direttore dell’EngageMinds HUB – che ha prodotto molti risultati, alimentando tra l’altro il processo di comprensione dell’engagement dei cittadini quale strumento di gestione e previsione dei comportamenti di salute e di consumo».

A pochi anni dalla Consensus Conference per il Patient Engagement e dalla pubblicazione delle Raccomandazioni per l’Engagement nella salute, la grave situazione dettata dalla pandemia ci dà l’occasione di riflettere su alcune questioni cruciali: quanto ci ha cambiato la convivenza con Covid19? Quanto ha impattato l’emergenza e la sua gestione sulle nostre vite, sulle nostre abitudini di consumo e sulla nostra salute psico-sociale? E quanto, come cittadini, siamo stati in grado di giocare un ruolo attivo nella prevenzione del rischio da Covid19 per noi e la nostra comunità?

Per rispondere a queste e ad altre domande e ragionare sui cambiamenti in atto e le sfide dell’era post-Covid19, EngageMinds HUB propone un webinar in cui condividere evidenze scientifiche e tratteggiare insieme ai diversi stakeholders traiettorie per capire e fronteggiare il futuro che verrà.

Nel corso dell’incontro – che si terrà martedì 20 aprile a partire dalla ore 17 e sarà visibile su tutti i canali social Unicatt ed EngageMinds HUB – dopo l’introduzione della professoressa Guendalina GraffignaSerena Barello e Mariarosaria Savarese – del Centro di ricerca della Cattolica – presenteranno dati e analisi sull’impatto che Covid19 ha avuto sui comportamenti di salute e sui consumi alimentari. Dati che varranno analizzati e commentati da un parterre scientifico di alto livello, composto da Claudio Bosio, Ordinario di psicologia e presidente del Comitato Scientifico di EngageMinds HUB; Lorenzo Morelli, Ordinario di microbiologia e direttore del Distas dell’Università Cattolica, Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano e Andrea Ghiselli, Presidente Sisa.

Articolo pubblicato da Secondo Tempo: https://secondotempo.cattolicanews.it/news-un-anno-di-covid19?utm_medium=Social&utm_source=LinkedIn&fbclid=IwAR2l8edw78c1IPnz1oO7Y3TQgykUAjQLReZcmyLgrLVC6qv9b5kn6IyVJLI#Echobox=1618906567

CONDIVIDI SU: