Salute tra i giovani: l’UE premia GoodVibes

Health

Health

Lo scorso 4 maggio LILT Milano Monza Brianza, insieme ad altre cinque realtà, è stata selezionata tra le finaliste del premio europeo per la salute. Un importante riconoscimento raggiunto grazie al programma 50 sfumature di prevenzione e al canale Instagram GoodVibes.

110 associazioni da 15 Paesi hanno partecipato al concorso promosso dall’ambiziosa iniziativa EU4Health. Il programma, patrocinato dalla Commissione europea, ha l’obiettivo di migliorare la salute e l’accesso ai servizi sanitari all’interno dell’Unione, con azioni di prevenzione e sensibilizzazione. Una chiara risposta alla pandemia da Covid-19 e alle sue conseguenze in ambito sanitario.

Per l’edizione del 2021 la Commissione europea ha deciso di premiare le ONG e gli istituti d’istruzione che si sono distinti nel promuovere la salute tra i giovani. Un concorso pensato per riconoscere e incoraggiare le iniziative innovative nell’ambito della prevenzione del cancro e della salute mentale. La Commissione ha selezionato i finalisti e i vincitori con l’aiuto di una giuria composta da membri interni ed esperti ad hoc.

“Davvero un prezioso riconoscimento di due anni di intenso lavoro per la nostra associazione e per tutte le 15 LILT della rete dichiara Daniela Giangreco, responsabile settore Prevenzione Primaria. “E’ solo grazie ad una visione comune sui temi della salute e alla volontà di cancellare un giorno la parola HPV dal nostro vocabolario, che questo premio è riuscito a varcare i confini dell’Italia, confrontandosi con altri progetti di respiro europeo”.

 

Il progetto di LILT

La lega per i tumori di Milano Monza Brianza si è candidata al concorso con il progetto 50 sfumature di prevenzione, in collaborazione con altre 15 LILT e l’associazione Sex Pass. A renderla possibile il finanziamento del bando 5×1000 promosso da LILT Nazionale. L’iniziativa, rivolta alle scuole secondarie, nasce per fare informazione sulle malattie sessualmente trasmissibili e la vaccinazione anti HPV.

Grazie all’indagine commissionata da LILT a EngageMinds Hub, centro di ricerca del dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica, è emerso infatti il bisogno degli adolescenti di occasioni di informazione e formazione scientificamente fondate. LILT ha così creato dei format ad hoc per promuovere la sensibilizzazione, attraverso video-interviste e filmati.

Queste azioni sono state poi seguite dalla nascita di GoodVibes: un potente strumento creato dai giovani per i giovani, in cui parlare in modo libero e consapevole di educazione sessuale, salute e benessere. La pagina, nata nel febbraio del 2021, vanta già più di duemila follower e quasi cento post. Chiave del successo è il linguaggio con cui si rivolge al suo pubblico, trattando in modo amichevole ma affidabile le tematiche più importanti. Prime fra tutti: papilloma virus e vaccinazione.

Articolo pubblicato su: https://www.legatumori.mi.it/resta-informato-post/news/salute-tra-i-giovani-lue-premia-goodvibes/